15:25

“Non disturbare” tornerà a funzionare il 7 gennaio

Tramite il supporto tecnico, Apple informa gli utenti che la programmazione della modalità "Non disturbare" tornerà a funzionare dal 7 gennaio.

Il 2013 si è aperto con un bug abbastanza grave per iOS di Apple, difatti la funzionalità “Non disturbare” implementata nell’ultima versione del software per dispositivi mobili. Questa permette di non essere disturbati appunto da chiamate, sms e notifiche varie durante le ore di riposo, il lavoro e tante altre situazioni in cui non vogliamo essere distratti dal telefono. Tuttavia possono esserci delle situazioni di emergenza quindi possiamo scegliere di creare una lista di numeri da cui potremo ricevere qualsiasi tipo di notifica.

La funzionalità può anche essere programmata scegliendo un’ora di attivazione e una di disattivazione ed è proprio in questo caso che si è manifestato il clamoroso bug, tutti gli utenti che avevano la funzione programmata per la disattivazione ad un’ora prestabilita, l’hanno trovata ancora attiva anche passata quest’ultima. Non sappiamo perché accada tutto questo, di sicuro abbiamo capito che Apple con orologi e calendari non va assolutamente d’accordo ricordando anche l’episodio della sveglia ritardataria in iOS 4.

Tramite il supporto tecnico però, l’azienda informa gli utenti che il problema in questione verrà risolto automaticamente dal 7 gennaio in poi, per cui fino a quella data sarà necessario disattivare manualmente la modalità dai nostri dispositivi. C’è da fidarsi? Anche il bug della sveglia venne dichiarato “risolvibile automaticamente” eppure ci volle qualche aggiornamento software per estinguere del tutto il problema.

Approfondimenti: ios 6

commenta
STORIE INTERESSANTI
STORIE DEL GIORNO
FANPAGE D'AUTORE